Caciocavallo buono, pulito giusto , come ogni formaggio fatto con il latte !

“Dietro ogni formaggio c’è un pascolo d’un diverso verde e sotto un diverso cielo: prati incrostati di sale che le maree di Normandia depositano ogni sera; prati profumati d’aromi al sole ventoso di Provenza; ci sono diversi armenti con le loro stabulazioni e transumanze; ci sono segreti di lavorazione tramandati nei secoli.”

Tratto da:  Italo Calvino, Palomar, Mondadori 1994

Il latte è ingrediente primario ed insostituibile del formaggio. Cosa è il latte ? Per convenzione internazionale si definisce latte «il prodotto integrale ottenuto dalla mungitura totale e ininterrotta di una femmina lattiera sana, ben nutrita e non affaticata. Esso deve essere raccolto con accuratezza e pulizia e non deve contenere colostro. La semplice indicazione latte indica soltanto il latte di vacca. Il formaggio in Italia, dal caciocavallo podolico al ragusano, da sud a nord, ha tante forme ma un’unica origine: si fa con il latte! Sosteniamo la campagna di sensibilizzazione  per la conoscenza ed il consumo dei formaggi a latte crudo :  “Il formaggio si fa con il latte!”. 

Caciocavallo e formaggi che non ti aspetti
Teresa e Gino Armetta presentano orgogliosi caciocavallo Ragusano, caciocavallo dei Nebrodi (Provola al limone) ,Vastedda del Belice e tante altre delizie.

 

La legge italiana proibisce l’uso di latte in polvere per fare formaggio. È una buona legge, che ha contributo non poco a salvaguardare l’immenso patrimonio caseario di tutto il Paese.
Il latte in polvere non è nocivo per la salute, ma il suo utilizzo per produrre formaggi ha un unico risultato: aumentare i profitti dei giganti dell’industria casearia, omologando un prodotto che dovrebbe nascere dalla biodiversità dei latti, degli animali, dei territori.
Se l’Italia ammettesse la produzione di formaggi anche con latte in polvere non farebbe altro che aumentare la confusione dei consumatori, penalizzando ulteriormente i produttori virtuosi.
Non facciamo un passo indietro su qualità e sostenibilità, scegliamo il latte crudo.
Anzi, facciamo un passo avanti e chiediamo a tutti i paesi europei di affermare un principio molto semplice: il formaggio si fa con il latte!

Nel 2015 abbiamo contribuito alla raccolta firme per sostenere la petizione di Slow Food , e insieme a tante persone che come noi ci credono, ce l’abbiamo fatta !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *