Anelletti a forno alla siciliana

Anelletti alla Siciliana
1 kg anelletti (formato tipico di pasta siciliana)
Per il sugo:
500 gr di macinato misto (suino e vaccino);
1 cipolla media, 1 carota,1 costa di sedano priva delle foglie,1 bicchiere di vino di buona qualità;
2 litri di conserva di pomodoro (salsa in bottiglia);
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro (strattu);
cannella in polvere
Per assemblare il timballo:
2 uova crude;
2 uova sode;
100 gr di prosciutto (100 gr salame se gradito);
400 gr vastedda (100 gr grattugiata e 300 gr a fette);
pangrattato, burro, olio evo q.b.
Preparare il sugo soffriggendo le verdure tagliate a tocchetti molto piccoli assieme alla carne trita.Appena la carne avrà perso il colore rosso tipico della carne cruda, spargere abbondante cannella in polvere, quindi agiungere il concentrato di pomodoro e sfumare con il vino (il nero d’Avola è l’ ideale).
Completare con uno dei due litri di salsa.
Cuocere la pasta e maneggiare con 2 uova battute con un poco di pepe ed aggiungere la salsa lasciata precedentemente da parte.
Preparare una teglia unta e spolverata di pangrattato e riporla in frigo a raffreddare, quindi realizzare il timballo mettenso un primo strato di anelletti e farcire in mezzo con salumi e vastedda. La tradizione vuole che si aggiunga anche qualche piccolo  tocchetto di burro. Ricoprire con il resto della pasta, vastedda grattuggiata e pangrattato. Ultimare con qualche fiocchetto di burro oppure con un filo di olio evo e passare a forno a 180° per 20 minuti.
Lasciare intiepidire appena e servire.
Buonissima anche dopo qualche ora.
Note
Anelletti al forno,piatto della domenica,quando la tavola si condivide con più persone care,
le dosi si riferiscono a otto porzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *